A piccoli passi verso una fase estiva meno esasperata – di Luca Angelini

0 122

QUOTA (1)Anche le ultimissime elaborazioni numeriche confermano questa prospettiva per i prossimi giorni. Il nodo principale nel weekend. Ma prima di allora altri accadimenti testimonieranno l’incipiente indebolimento dell‘ondata di calore sul nostro Paese. Nella mappa in figura, che rappresenta la topografia e il campo termico a 500hPa (5.500m circa) previsti dal modello americano GFS per le ore 12.00 UTC di mercoledì 22 luglio,  si nota che il calo della pressione sul comparto euro-atlantico è già iniziato.

Se l’asse della saccatura principale è ancora in pieno Atlantico, come si evince dalla circolazione portante contrassegnata con le frecce nere, un minimo secondario in quota sta sorvolando la Sardegna e si presta ad una progressiva instabilizzazione della colonna d’aria un po’ su tutta l’Italia. Ne risulta una graduale accentuazione dell’attività temporalesca pomeridiana e serale a partire dalle zone montuose. I primi sconfinamenti verso zone pedemontane e pianeggianti, Pianura Padana inclusa, saranno possibili a partire da venerdì sera.

Da parte sua la bolla di aria calda si dividerà in due lobi, dei quali quello orientale, come messo in evidenza dal promontorio termico contraddistinto dal tratteggio bianco) si concentrerà tra Egitto e Medio Oriente, dove darà luogo ad un’ondata di caldo estrema, come si nota dall’isoterma di 0°C posta a 5.900 metri di quota. In Atlantico l’altro lobo si riorganizzerà nell’anticiclone delle Azzorre, che però sino a fine mese potrebbe rimanere in disparte in attesa di dire la sua.

Luca Angelini 

Luca Angelini
Luca Angelini

Naturalista, ha lavorato come previsore presso il sito MeteoLive.it, collabora come redattore per l'Associazione Meteonetwork e con l'Associazione Bernacca di cui è socio.

View all contributions by Luca Angelini

Website: http://meteobook.it/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it