Alla ricerca di stabilità

0 17

La perturbazione passata tra domenica e lunedì mattina ha lasciato il segno.
Oltre a disseminare molte regioni d’Italia di temporali, colpi di vento, grandine e fulmini (senza trombe d’aria, per fortuna), ha portato aria più asciutta ad alta quota verso zone precedentemente piuttosto calde, un fenomeno che ha una conseguenza non da poco: rallenta e rallenterà le correnti d’aria oceaniche in arrivo verso il Mediterraneo.

Ora, se ricordate quattro giorni fa abbiamo parlato di una nuova trottola di nuvole pronta a intervenire ALMENO sul Nord Italia da mercoledì, con altri temporali.
Questa previsione è confermata, quindi godetevi le giornate di oggi e domani, che poi il tempo al Settentrione cambierà di nuovo.
Ma c’è da aggiungere questo: il rallentamento delle correnti farà sì che il centro motore della trottola non passi sull’Europa centrale, bensì sulla Spagna, dove scaverà una bassa pressione poco profonda ma carica di instabilità, pronta a richiamare una folata di aria calda e asciutta dalle coste algerine verso l’Italia, a partire dalla Sardegna e le coste tirreniche.

Ci troveremo quindi a giovedì pomeriggio con la situazione visibile sulla mappa: aria instabile tra Francia e Spagna, mulinata da una bassa pressione centrata in quota poco a sud dei Pirenei; aria calda (sempre instabile) in arrivo tra Sardegna e Tirreno centrale, pronta a risalire ancora verso nord; ed infine un piccolo fronte freddo “strappato” alla trottola dalle correnti più vivaci ad alte latitudini, di passaggio tra Ucraina, Romania, Balcani e vicini confini italiani.
Quindi giovedì magari inizierà bene; poi nel pomeriggio – oltre alle solite nuvole in montagna – si formeranno altri nuvoloni qua e là in Pianura Padana (soprattutto verso sera) e nuvolaglia alta tra Sardegna e versante tirrenico, ad annunciare il passaggio del centro motore della trottola direttamente sui nostri cieli tra venerdì e sabato.

Del dopo ne parliamo al prossimo aggiornamento

gfs

Lorenzo Catania
Lorenzo Catania

Lorenzo Catania, meteorologo, laureato in Fisica con specializzazione in Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. Redattore per Meteolive, Classmeteo, Meteoreport. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Lorenzo Catania

Website: https://www.facebook.com/LorenzoCataniameteorology/

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Località Vivaro 00040 Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000 info@associazionebernacca.it