Atmosfera natalizia “avvelenata” dall’alta pressione – Luca Angelini

0 140

vpsSta ormai assumendo carattere di eccezionalità la fase climatica attuale, caratterizzata dalla presenza quasi costante di diverse e marcate anomalie meteo-climatiche, dalla scala locale a quella continentale: anomalie nel campo del geopotenziale in quota, anomalie del campo di pressione al livello del mare, anomalie di temperatura, anomalia delle precipitazioni, delle nevicate e anomalie nella concentrazione degli inquinanti. Il tutto a causa di un campo di alte pressioni che potremmo definire, passateci il termine, “autorigenerante”, del quale non se ne vede la fine.

Il vortice polare in stratosfera rimane compatto, pur se con struttura leggermente ovalizzata per un lieve disturbo sul lato del Pacifico (prima figura in alto), disturbo in fase di riassorbimento. Anche nei bassi strati la circolazione polare si presenta chiusa quasi ermeticamente, con una cintura di forti venti che scorre intorno al cinquantesimo parallelo che racchiude tutto il gelo, imprigiondolo a latitudini artiche e sub-artiche. La coperta del vortice rimane così troppo corta e alle nostre latitudini viene rimpiazzata dalla banda anticiclonica subtropicale, con tutte le conseguenze che ben conosciamo.

ensIronia della sorte, alcune infiltrazioni umide inserite in un modesto campo di relativa bassa pressione, potranno temporaneamente ingrigire i nostri cieli con passaggi nuvolosi estesi, quantunque innocui, proprio nelle giornate della Vigilia e di Natale. Questa stasi eccezionale nelle dinamiche atmosferiche ha comunque il merito di conferire una discreta attendibilità alla tendenza del quadro evolutivo a lunga scadenza, permettendo l’estensione della gittata previsionale anche al periodo successivo. Per questi motivi, dopo aver consultato l’appropriato materiale probabilistico, possiamo anticiparvi che emerge la concreta eventualità che anche i titoli di coda del 2015 possano scorrere all’insegna di questa preoccupante palude meteorologica.

Luca Angelini

Luca Angelini
Luca Angelini

Naturalista, ha lavorato come previsore presso il sito MeteoLive.it, collabora come redattore per l'Associazione Meteonetwork e con l'Associazione Bernacca di cui è socio.

View all contributions by Luca Angelini

Website: http://meteobook.it/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it