Cambio stagionale in atto, tempo a “corrente alternata” per diversi giorni

0 90

carta-in-quorta-22-settembreNella giornata di mercoledì 21 l’Italia si è trovata sotto l’influenza congiunta di due centri di bassa pressione, uno legato alla circolazione ciclonica che da giorni insiste tra la Russia europea e l’Europa dell’est, l’altro facente capo ad un ramo secondario delle correnti atlantiche che si è fatto strada attraverso la porta spagnola. Nella giornata di giovedì 22 le figure atmosferiche manterranno quasi inalterata la propria disposizione, ma con un generale spostamento dei centri di massa verso levante.

In questo modo le correnti atlantiche riusciranno ad inviare un promontorio mobile di alta pressione dalla penisola Iberica verso l’Italia, sufficiente a spegnere l’instabilità atmosferica e a dar luogo a condizioni di tempo discretamente soleggiato su gran parte del nostro Paese nelle giornate di giovedì e venerdì. Solo il sud risentirà giovedì degli ultimi refoli di aria fresca e del relativo malessere atmosferico.

Proseguendo la nostra diagnosi verso il fine settimana si nota che sabato 24, con l’allontanamento del modesto promontorio anticiclonico, subentrerà un nucleo di aria nuovamente più fresca (in quota) e instabile, tale da generare un po’ di nuvolaglia sparsa con ens-27-settembrequalche fenomeno isolato non escluso. Domenica 25 torna ad alzarsi la pressione al nord e al centro, mentre il sud potrebbe essere interessato da un corpo nuvoloso che nel corso della giornata potrebbe insistere in particolare sulla Sicilia, con possibili precipitazioni. Temperature prossime alla media al nord, leggermente al di sotto al centro e al sud.

La tendenza successiva risulta ancora molto incerta: secondo quanto calcolato dalla modellistica numerica un campo di alta pressione in risalita dal basso Atlantico, pur non entrando direttamente sul Mediterraneo (almeno in un primo tempo), potrebbe aver voce in capitolo e riuscire ad interferire indirettamente (non necessariamente portando stabilità atmosferica) anche sul tempo di casa nostra a partire dalla fine di settembre. Sarà nostra cura seguirne passo passo le mosse e individuare le possibili conseguenze sull’evoluzione meteo di inizio ottobre.

Luca Angelini

Luca Angelini
Luca Angelini

Naturalista, ha lavorato come previsore presso il sito MeteoLive.it, collabora come redattore per l'Associazione Meteonetwork e con l'Associazione Bernacca di cui è socio.

View all contributions by Luca Angelini

Website: http://meteobook.it/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it