brindisi

Capodanno soleggiato e stabile, ma con nebbie in val Padana

0 14

Un campo di alte pressioni staziona sulla porta occidentale dell’Europa, quella attraverso la quale dovrebbero fare il loro ingresso le perturbazioni atlantiche. Una situazione che mima un po’ quanto accadde alla fine dell’autunno 2015 e l’inizio dell’inverno 2016 e che si protrasse fino agli inizi di gennaio, lasciando poi un po’ di spago al’inverno (per modo di dire) solo nella seconda parte.

I festeggiamenti in onore del nuovo anno, da San Silvestro a Capodanno, trascorreranno sotto l’abbraccio di questa figura atmosferica, quindi con tempo per gran parte stabile e soleggiato. Residue infiltrazioni fredde andranno ancora a lambire appena le nostre estreme regioni meridionali senza colpo ferire, mentre sul resto d’Italia neanche quello: farà solo un po’ freddo durante la notte, mentre vi segnaliamo la possibilità di strati nebbiosi e brinate notturne lungo l’asse padano, quindi prudenza sulle strade in quelle zone.

La tendenza successiva vede tra il 3 e il 4 gennaio il possibile rapido passaggio di una perturbazione nord-atlantica, con probabile maggior coinvolgimento in termini di precipitazioni del centro-sud e in parte anche del nord-est, seguito da venti nord-occidentali e possibile episodio favonico al nord-ovest. Per l’Epifania tempo non freddo, ma con alternanza di annuvolamenti e schiarite. Possibile fase un po’ più movimentata subito dopo (da confermare e approfondire).

Cogliamo l’occasione per augurare a tutti voi i nostri migliori auguri di buon anno.

Luca Angelini

Luca Angelini
Luca Angelini

Naturalista, ha lavorato come previsore presso il sito MeteoLive.it, collabora come redattore per l'Associazione Meteonetwork e con l'Associazione Bernacca di cui è socio.

View all contributions by Luca Angelini

Website: http://meteobook.it/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it