Linea di convergenza quasi statica sul Lazio insisterà almeno fino a sera alimentando temporali autorigeneranti – Andrea Corigliano

0 37
Il collage delle figure mostra, ogni 3 ore, la previsione della posizione della linea di convergenza dei venti al suolo che soffieranno fino alle ore 23 di questa sera, vale a dire la ristretta zona in cui correnti di direzioni opposte verranno a fronteggiarsi. Come si può osservare, tale zona è prevista rimanere quasi stazionaria a causa della lenta evoluzione del complessa struttura perturbata che ci sta interessando ormai da due giorni e legata, come abbiamo visto, dall’ingresso di una saccatura sul Mediterraneo che viene ostacolata nel suo movimento verso levante dalla presenza di un campo anticiclonico sull’Europa orientale. Aria calda ed umida trasportata da venti di scirocco si fronteggia con aria più fresca che entra dal Golfo del Leone con venti di maestrale che poi arrivano sul Tirreno occidentale con direzione basculante tra nord e nord-ovest: questa interazione, che determina il sollevamento della massa d’aria calda ed umida, è all’origine del sistema temporalesco che sta interessando la Capitale e che insisterà sui settori centro-meridionali del Lazio almeno fino a questa sera.
Foto: LINEA DI CONVERGENZA QUASI STATICA SUL LAZIO INSISTERÀ ALMENO FINO A SERA ALIMENTANDO TEMPORALI AUTORIGENERANTI. 

Il collage delle figure mostra, ogni 3 ore, la previsione della posizione della linea di convergenza dei venti al suolo che soffieranno fino alle ore 23 di questa sera, vale a dire la ristretta zona in cui correnti di direzioni opposte verranno a fronteggiarsi. Come si può osservare, tale zona è prevista rimanere quasi stazionaria a causa della lenta evoluzione del complessa struttura perturbata che ci sta interessando ormai da due giorni e legata, come abbiamo visto, dall’ingresso di una saccatura sul Mediterraneo che viene ostacolata nel suo movimento verso levante dalla presenza di un campo anticiclonico sull’Europa orientale. Aria calda ed umida trasportata da venti di scirocco si fronteggia con aria più fresca che entra dal Golfo del Leone con venti di maestrale che poi arrivano sul Tirreno occidentale con direzione basculante tra nord e nord-ovest: questa interazione, che determina il sollevamento della massa d’aria calda ed umida, è all’origine del sistema temporalesco che sta interessando la Capitale e che insisterà sui settori centro-meridionali del Lazio almeno fino a questa sera.
Andrea Corigliano
Massimo Ciccazzo
Massimo Ciccazzo

Geometra Laureato, appassionato di meteorologia. Dal 2006 Segretario dell'Associazione Edmondo Bernacca Onlus

View all contributions by Massimo Ciccazzo

Website: http://www.associazionebernacca.it

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it