Mercoledì 11 maggio con il maltempo su diverse regioni d’Italia – Luca Angelini

0 104

piogge mercoledìUna intensa perturbazione, già ben evidente tra la Francia e la Spagna, sta per raggiungere anche il nostro Paese. A precederla, si sta sviluppando un corpo nuvoloso “satellite” di tipo pre-frontale in risalita dal nord Africa in direzione dei nostri mari di ponente. Il punto di forza di questa perturbazione sarà l’aver sfruttato la fase di massimo sviluppo del vortice che a piccoli passi, procede ora dal vicino Atlantico in direzione delle nostre regioni settentrionali.

Con questo tipo di situazione non può essere che pioggia, in questo caso anche estesa e persistente per quanto riguarda il nord Italia, più discontinua e intermittente al centro e sulla Sardegna. E allora andiamo a riassumere brevemente la cronologia di questa giornata “movimentata” in quel dell’Italia.

Le prime piogge inizieranno nel bel mezzo della notte su mercoledì, interessando dapprima la Sardegna e il nord-ovest, per poi estendersi prima dell’alba a gran parte del settentrione (ad eccezione forse delle pianure di Romagna e nord-est) e in parte anche al centro.

Al mattino tempo perturbato con precipitazioni diffuse che si estendono con il passare delle ore a tutto il settentrione, anche abbondanti, specie a ridosso dell’alto Piemonte e dell’alta Lombardia. Neve sulle Alpi a partire mediamente da 2.300-2.500 metri. Tendenza a variabilità sulla Sardegna. Instabile al centro, con alternanza di acquazzoni e temporanee schiarite. Non si esclude la possibilità di isolati temporali. Qualche pioggia possibile anche su Campania, Molise, nord Puglia e Basilicata. Poco nuvoloso o velato sul resto del sud, soleggiato in Sicilia. Temperature in sensibile aumento su tutto il meridione, specie sull’Isola.

Nel pomeriggio situazione pressochè invariata, con forte maltempo al nord e instabilità sul centro peninsulare. Ulteriore possibilità di isolate manifestazioni temporalesche. Schiarite in arrivo sulla Sardegna e su gran parte del sud, dove soffieranno intensi venti di Scirocco e farà anche piuttosto caldo per la stagione. Vento più fresco in rotazione a Libeccio sulla Sardegna.

Infine la sera, con il maltempo che si concentra lungo l’area alpina e prealpina, specie quella centro-orientale.  Tendenza ad attenuazione dei fenomeni su basso Piemonte, Liguria, sud Lombardia ed Emilia, ancora instabile sul resto del nord e sul centro peninsulare, al sud aumento della nuvolosità, con tendenza a piogge sparse ad iniziare dalla Sicilia e in estensione nel corso della notte al resto del meridione.

Luca Angelini

Luca Angelini
Luca Angelini

Naturalista, ha lavorato come previsore presso il sito MeteoLive.it, collabora come redattore per l'Associazione Meteonetwork e con l'Associazione Bernacca di cui è socio.

View all contributions by Luca Angelini

Website: http://meteobook.it/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Località Vivaro 00040 Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000 info@associazionebernacca.it