‘NOCCIOLO GELIDO Siberiano in arrivo sull’Italia’ ?! Il ‘giornalismo d’assalto’ pugnala ancora la Meteorologia…

0 34

 

aatitoloCi (ri)siamo…purtroppo…
Le settimane che precedono l’arrivo della stagione invernale, come spesso accade da qualche anno, divengono terreno di conquista di beceri piazzisti di chimere che quotidianamente depredano, ahinoi, dignità alla Meteorologia.

Dignità, appunto, cassata da una banda di imbonitori che vende fumo in un Paese ormai suddiviso tra furbi e sciocchi….o più semplicemente deliri “complottisti” e grotteschi annunci pseudo-meteorologici che tendono ad “istigare” la maggior parte dei nostri cybernauti al vergognoso click “feroce”.

Si faccia tranquillamente avanti chi crede che le parole (letteralmente “vomitate”) riportate dall’articolo in questione (ritratto nella foto seguente) abbiano anche un minimo di fondamento scientifico! Il non meglio identificato “pool di esperti” sarebbe quindi riuscita a cogliere, tra le diverse configurazioni bariche che l’atmosfera può abbozzare e, con diversi mesi di anticipo, individuare proprio quella che garantirebbe l’arrivo di un nocciolo freddo Siberiano fin sull’Italia.

aafreddousa
Rispolverando le sagge parole del nostro Andrea Corigliano, possiamo tranquillamente affermare che avere il coraggio di prevedere e, conseguentemente, comunicare al popolo un episodio simile significa, allora, essere oggi certi che entro la fine di dicembre…“1) la Siberia si sarà già trasformata in un vasto lago di aria gelida; 2) sia già molto avanzata la formazione di un anticiclone termico (l’alta pressione siberiana); 3) ci sia l’intenzione dell’anticiclone termico ad espandersi verso ovest, occupando la Russia; 4) ci sia l’intenzione del lobo canadese del Vortice Polare ad un affondo in Oceano Atlantico con una saccatura; 5) ci sia di conseguenza una risposta di aria calda sul bordo orientale della saccatura, diretta verso le alte latitudini, che determini così la formazione di un anticiclone di blocco alle correnti atlantiche almeno sull’Europa occidentale; 6) ci sia l’intenzione di questo anticiclone di saldarsi con quello russo-siberiano; 7) ci sia l’intenzione della goccia fredda di scendere lungo il bordo orientale di questa lunga lingua di alta pressione, estesa dall’Atlantico agli Urali; 8) ci sia l’intenzione della goccia fredda di arrivare poi fino all’Italia. Siamo quindi andati a scegliere una concatenazione di eventi talmente rara che è impossibile inquadrare anche se fossimo a 5 giorni di distanza. Cioè… se oggi fosse il 15 dicembre, non potremmo dare alcuna conferma dell’arrivo di questo fantomatico “nocciolo” per il 20 dicembre anche se fossimo certi che si verificherà proprio la concatenazione degli eventi descritti ai punti 1, 2, 3 e 4, cioè fino a metà del percorso”.

aanocciolo
Una previsione professionale è fatta di se, di ma e di condizionali, ma soprattutto, di divulgazione. Al giorno d’oggi, purtroppo, e con i ritmi serrati che condizionano le nostre giornate vi è soltanto bisogno di certezze e di soluzioni immediate: chi, difatti, avrebbe il tempo ed il piacere di soffermarsi su di una previsione elaborata con termini probabilistici? Forse sì, forse no, il 10/15% della popolazione… Più semplice, invece, affidarsi al proprio smartphone e ad una semplicissima applicazione che, in men che non si dica, ci fornisce tutte le risposte di cui abbiamo bisogno, oroscopo compreso… vero??

E’ difficile per gli amanti della Meteorologia, quella vera, abituarsi ad un modo di fare “giornalismo scientifico” che, purtroppo, travalica ogni minima forma di rispetto nei confronti di persone che hanno dedicato una vita intera a studiare, interpretare e divulgare questa scienza meravigliosa con garbatezza ed umiltà.

aabaroniA tale proposito…come non chiosare con le parole del compianto Generale Andrea Baroni? “…le leggi della dinamica e della termodinamica dei fluidi, applicate all’atmosfera, devono intendersi più a carattere probabilistico che deterministico. In altri termini, le previsioni del tempo elaborate con metodi matematici, pur godendo di una notevole obiettività, esprimono soltanto la probabilità che un fenomeno meteorologico si verifichi e non già, come l’opinione pubblica crede, la certezza che esso si manifesti“.

Angelo Ruggieri

Angelo Ruggieri
Angelo Ruggieri

Angelo Ruggieri giornalista, per MeteoWeb.eu dove svolge attività redazionale. E’ presente nei collegamenti meteo di diverse televisioni locali abruzzesi. E’ socio dell’Associazione Bernacca.

View all contributions by Angelo Ruggieri

Website: http://www.meteoweb.eu/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it