Ora comanda l’Atlantico, tempo spesso piovoso sino all’Epifania – Luca Angelini

0 97

satelliteCon lo sblocco delle correnti atlantiche, umide ma non troppo fredde, l’Italia si sta tirando fuori dalla morsa dell’alta pressione e tenterà ora di rifarsi una stagione. Una singolare inquadratura satellitare ci consente di approfondire la situazione e di individuare tutti i possibili passaggi che il tempo porrà in essere da qui sino all’Epifania. Un tempo che, in buona sostanza, sarà caratterizzato dal transito di veloci onde atmosferiche entro le quali si inseriranno altrettante perturbazioni, il che equivale a dire un giorno piovoso, un altro giorno più soleggiato, poi di nuovo brutto e così via.

Tanto per iniziare notiamo che il nocciolo di aria gelida tracimato i giorni scorsi sull’Europa dell’est si sta ritirando verso il cuore della Russia.

Ecco allora la perturbazione n.1 che è giunta oggi (sabato 2) sull’Italia e sta agendo al nord, per poi continuare la sua opera al centro e al sud nella giornata di domenica 3 gennaio, allorquando invece al nord e sulla Sardegna subentreranno schiarite.  In serata però sopraggiungeranno veloci gli avamposti della perturbazione n.2 che interesserà le Alpi occidentali con le prime nevicate.

I massimi effetti di questa perturbazione si manifesteranno però lunedì 4, con un nuovo passaggio di precipitazioni che dal nord, si trasferiranno dapprima verso centro e Sardegna, sino a raggiungere poi tra pomeriggio e sera sud e Sicilia. La neve cadrà in montagna, anche a bassa quota nella notte su lunedì al settentrione, dove però si avrà un passaggio a variabilità entro il pomeriggio.

Giusto qualche ora di respiro, poi ecco sopraggiungere di gran carriera martedì 5 gennaio la perturbazione n.3 che però sembra destinata principalmente al centro e al sud. Frattanto il centro motore depressionario si sarà portato sul cuore dell’Europa, generando condizioni favorevoli all’arrivo di ulteriori precipitazioni anche nei giorni successivi. L’aria atlantica, nel complesso temperata perchè estratta da latitudini intermedie, darà luogo ad un lento rialzo delle temperature che per l’Epifania si saranno probabilmente portate di nuovo qualche grado al di sopra della media.

Luca Angelini

Luca Angelini
Luca Angelini

Naturalista, ha lavorato come previsore presso il sito MeteoLive.it, collabora come redattore per l'Associazione Meteonetwork e con l'Associazione Bernacca di cui è socio.

View all contributions by Luca Angelini

Website: http://meteobook.it/

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Località Vivaro 00040 Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000 info@associazionebernacca.it