Possibile configurazione sinottica dal 2 maggio

0 10

Ecco quella che potrebbe essere la tipologia della configurazione sinottica che potrebbe prendere piede dal 2 maggio, a seguito della fase instabile che ci lascerà in eredità la perturbazione n.8 di aprile giunta oggi e che ci interesserà fino a mercoledì, attenuandosi gradualmente. Si tratta di una situazione che, proprio per una dinamica piuttosto lenta ad evolvere, potrebbe aprire sul bacino del Mediterraneo una ferita che non si rimarginerà in fretta, perché la posizione in senso meridiano dell’Anticiclone delle Azzorre favorirà per almeno 2-3 giorni (in base all’affidabilità dell’ultima previsione media di ensemble) una continua discesa di aria più fresca dalle alte latitudini che andrà inevitabilmente ad alimentare condizioni di instabilità su tutta la nostra penisola. Ci attende quindi un periodo primaverile caratterizzato da poco sole, molte nubi, rovesci e temporali sparsi e temperature che probabilmente scenderanno all’incirca di 2-4 °C al di sotto della media del periodo (valori di riferimento per le massime della prima decade di maggio: Nord 21 °C, Centro 20 °C, Sud ed Isole 21 °C).

Maggiori dettagli nei prossimi giorni.

2 maggio

 

Andrea Corigliano
Andrea Corigliano

Andrea Corigliano, laureato in fisica, meteorologo e divulgatore scientifico, ha collaborato con il col. Mario Giuliacci presso il centro MeteoGiuliacci. E' stato docente di meteorologia. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Andrea Corigliano

Website: https://www.facebook.com/andreacorigliano.meteorologo

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it