Previsioni meteo per il 18 novembre 2014

0 10

Ci aspetta una giornata ancora così-così, a causa del Libeccio fresco che soffia verso l’Italia. Andrà comunque nettamente meglio di ieri, perché il grosso dell’ammasso di nuvole è ormai sui Balcani.

NORD: In mattinata ancora nuvole dense tra le alte pianure e le montagne del Triveneto, localmente anche in Valtellina e nelle Orobie in genere, con aria freddina, qualche pioggia in vallata e fiocchi di neve fin sugli 800-1100 metri; poi qui migliorerà.
Per il resto tempo tutto sommato discreto, a tratti più nuvoloso in Romagna e su parte delle cime emiliane, dove di quando in quando pioverà ancora, con qualche fiocco di neve soffiato dal vento sulle cime sopra i 1500 metri.

CENTRO: Insiste della instabilità, soprattutto nel versante tirrenico e in montagna. Alcuni acquazzoni – generalmente brevi – saranno più probabili tra Toscana, Ternano, Lazio centrale, cime abruzzesi ed a tratti Pesarese ed Anconetano. Qualche fiocco di neve si vedrà svolazzare attorno ai 1300-1500 metri.
Le piogge eventuali si alterneranno comunque con pause anche prolungate e soleggiate.
Ventilato e fresco.

SUD: Tempo discretamente soleggiato per gran parte del giorno in Molise, soprattutto sul litorale e le colline.
Per il resto nuvole estese, con pioggia che in mattinata cadrà tra bassa Campania, Lucania, Foggiano, Barese, Brindisino e Cosentino tirrenico.
Nel pomeriggio schiarirà in molte zone della Puglia (Salento escluso) e nella Calabria Ionica; nelle altre regioni rimarranno le nuvole, ma la pioggia si farà via via più intermittente e leggera, scivolando verso il Tarantino e liberando la bassa Campania.
Vento inizialmente forte e mite, poi più leggero dal pomeriggio.

ISOLE: In Sicilia insiste il rischio di acquazzoni tra Trapanese, Agrigentino, Palermitano, Messinese e parte dell’Ennese, per quasi tutto il giorno; altrove il cielo si schiarirà lentamente con il passare delle ore. Vento sostenuto ma non particolarmente forte.
In Sardegna altri acquazzoni arriveranno tra fine mattina e pomeriggio a partire da Sassarese e Medio Campidano verso il resto dell’isola, spinti da vento fresco. Rimarranno all’asciutto solo Sulcis e parte del Cagliaritano.

Tagged with: ,
Lorenzo Catania
Lorenzo Catania

Lorenzo Catania, meteorologo, laureato in Fisica con specializzazione in Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. Redattore per Meteolive, Classmeteo, Meteoreport. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Lorenzo Catania

Website: https://www.facebook.com/LorenzoCataniameteorology/

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it