Previsioni meteo per il 24 febbraio 2015

0 9

Ecco arrivare la perturbazione che attendevamo, snella ma tosta, già in piena azione in Sardegna e – attenuata – sul Settentrione.
Entro sera attraverserà gran parte d’Italia, seguita da venti via via più forti.

Quindi oggi andrà pressappoco così:

NORD: Le piogge più continue e insistenti in giornata sono attese in Emilia, e localmente nello Spezzino: qui nevicherà sopra i 500-600 metri.
Ma anche sul resto del territorio il cielo sarà spesso nuvoloso, con qualche fiocco di neve che cadrà sulle Alpi e le Dolomiti, in particolare verso i crinali di confine fin su alcuni fondovalle. Poche le piogge previste in pianura, intermittenti, generalmente leggere, e più insistenti sul litorale adriatico e le alture della Romagna dove potranno anche essere un po’ più abbondanti, con la quota della neve che anche qui scenderà lentamente verso i 400-600 metri.
Vento via via più forte e fresco in montagna e lungo le coste.

CENTRO: Il tempo peggiora a partire dalle coste tirreniche, con scrosci e alcuni temporali che andranno velocemente verso le pianure interne e le colline di Toscana, Umbria e Lazio, per poi sfociare anche sull’Appennino e il versante adriatico entro la serata, seppure un po’ più leggeri sul litorale marchigiano e abruzzese.
La quota della neve scenderà lentamente verso i 400-600 metri sui crinali toscani, pesaresi e anconetani entro la serata; 500-800 metri sul resto delle Marche, più in alto altrove.
Vento via via più teso tra pomeriggio e sera.

SUD: Nuvole sparse ma ben poche piogge fino alla fine della mattina, quando inizieranno ad arrivare numerosi acquazzoni in Campania, in veloce estensione verso la Calabria (a partire da Reggino e Vibonese), il Salento, parte della Lucania e poi a tarda sera anche il resto del territorio.
Il tutto sarà accompagnato da qualche nevicata sopra i 900-1200 metri e da vento sempre più teso, fino a forte in serata sulle coste.

ISOLE: In Sardegna, dopo le piogge del mattino, si apriranno timide schiarite, ma il Maestrale burrascoso continuerà ad ammassare nuvole sui versanti più esposti, con qualche fiocco di neve che si farà vedere fin sui 400-700 metri; alcuni scrosci di pioggia sulle spiagge vicine.
In Sicilia il tempo peggiora velocemente, a partire da Trapanese,Palermitano e Agrigentino, con forti e veloci acquazzoni seguiti da un Maestrale forte, tendente ad essere burrascoso entro sera. Qualche fiocco di neve si vedrà in montagna fin sui 600-800 metri prima della notte.

Tagged with: ,
Lorenzo Catania
Lorenzo Catania

Lorenzo Catania, meteorologo, laureato in Fisica con specializzazione in Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. Redattore per Meteolive, Classmeteo, Meteoreport. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Lorenzo Catania

Website: https://www.facebook.com/LorenzoCataniameteorology/

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it