Previsioni meteo per il 28 febbraio 2015

0 7

Ancora qualche nota di instabilità nel Meridione, per le rimanenze della bassa pressione che si è formata nei giorni scorsi. Sul resto d’Italia il tempo è migliore, ma a causa dei venti forti che soffiano ad alta quota poco a nord delle Alpi c’è il continuo passaggio di banchi di nuvole più o meno densi.

Oggi più o meno andrà così:

NORD: Passaggi di nuvole alternati al sole, un po’ dappertutto.
Nuvole più dense in mattinata tra Valle d’Aosta, Piemonte, parte della Lombardia e Liguria, dove qua e là potrebbe cadere qualche goccia di pioggia (o fiocco di neve in montagna).
Nel pomeriggio le nuvole inizieranno lentamente a dissolversi, e rimarranno più dense solo a ridosso delle Prealpi piemontesi e lombarde.
Poco vento, aria abbastanza mite nelle ore centrali in pianura.

CENTRO: Tempo discreto almeno fino a metà giornata, con aria umida ma poche nuvole di passaggio.
Nel pomeriggio nuvole più dense tra Lazio e montagne dell’Abruzzo, con la possibilità di brevi scrosci prima di sera nelle zone lontane dal mare tra Reatino, Ciociaria, provincia di Roma, Aquilano e Teramano.
Temperature sui valori di ieri; ancora qualche raffica di vento sul litorale adriatico, brezza nelle ore centrali su quello tirrenico.

SUD: Il tempo rimane instabile tra Puglia, Lucania e Calabria, con qualche pioggia o acquazzone sempre possibile fino a sera, in particolare sulle coste ioniche, nel Reggino tutto e nel Vibonese. Su queste zone soffierà anche del vento fresco, almeno fin verso metà giornata.
Sul resto del territorio il sole si alternerà alle nuvole, ma in generale il tempo sarà discreto.

ISOLE: In Sardegna nuvolaglia, a tratti compatta, soffiata da un Maestrale fresco più teso tra Medio Campidano, Sulcis e Iglesiente. Qui a tratti pioverà, con maggiori probabilità nel pomeriggio tra il Cagliaritano e le coste tirreniche.
In Sicilia tempo inizialmente discreto, ma con nuvoloni in formazione a fine mattinata dalle montagne tra Nebrodi e Peloritani, e alcuni forti acquazzoni che poi tenderanno a scivolare anche nel resto dell’isola, quantomeno sul resto delle montagne e localmente fin sulle coste ioniche.

Tagged with: ,
Lorenzo Catania
Lorenzo Catania

Lorenzo Catania, meteorologo, laureato in Fisica con specializzazione in Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. Redattore per Meteolive, Classmeteo, Meteoreport. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Lorenzo Catania

Website: https://www.facebook.com/LorenzoCataniameteorology/

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it