Previsioni meteo per il 31 maggio 2014

0 13

Eccola l’aria più fresca e asciutta dalla calotta: ha già attraversato tutto il nord Italia, entrando dalla Porta della Bora e camminando lungo tutta la Pianura Padana.
Ora, una volta sbattuto contro le Alpi Piemontesi, sta cominciando a piegare più verso sud, in direzione del Mar Ligure, dove la pressione è più bassa. Nel frattempo si stanno aprendo altri rubinetti dalle vallate delle Alpi Dinariche verso l’Italia centrale.
Insomma, l’irruzione è in corso, e i temporali che ne accompagnano il fronte – così come gli sbuffi di nuvole sull’Adriatico a seguire – sono lì a fare da testimone.

L’aria in arrivo è comunque più asciutta e meno instabile di quella presente fino ad adesso, quindi anche le piogge lentamente si ridurranno di peso in giornata.

Qualche dettaglio nella previsione:

NORD: Ancora pioggia a ridosso delle montagne del Piemonte e in Liguria (con alcuni temporali verso il largo) fino al primo pomeriggio; poi qui il tempo migliorerà leggermente.
Sulle altre zone un po’ di nuvolaglia, più compatta a ridosso delle montagne vicine alla pianura, ma fino a metà giornata succederà poco, a parte le moderate raffiche di Bora sul litorale adriatico.
Nel pomeriggio nascerà qualche veloce acquazzone – magari accompagnato da brevi grandinate – sulle Alpi Lombarde e le montagne del Triveneto (specie Prealpi), con locali sconfinamenti in direzione della pianura e verso la costa friulana. Non è da escludere che un altro scroscio veloce si formi sia in Piemonte (a ridosso delle montagne) che sulla Liguria centrale.
Pomeriggio gradevolmente mite sulle pianure, Tramontana nella Liguria di Ponente.

CENTRO: Veloce passaggio di nuvole e qualche breve pioggia tra Toscana, Umbria e Marche fin verso il primo pomeriggio, poi si apriranno vasti squarci di cielo sereno, con Grecale e Bora piuttosto leggeri ma aria comunque meno calda dei giorni scorsi.
Nelle ore centrali nasceranno brevi acquazzoni (davvero isolati) sulle cime dell’alta Toscana e sulle colline a ridosso del Tirreno.
Sulle altre regioni invece il tempo peggiorerà con il passare delle ore e già a fine mattinata arriveranno delle piogge che poi diventeranno dei temporali, più frequenti sul Lazio centrale nel pomeriggio. Anche qui la temperatura calerà un po’.

SUD: Più o meno le condizioni rimarranno simili a quelle dei giorni scorsi, con nuvolaglia mattutina seguita da scrosci e temporali che nel pomeriggio fioriranno sulle montagne e le colline per poi sconfinare verso le coste ioniche, ma localmente anche quelle tirreniche.
Un po’ meglio in Calabria, specie a sud di Catanzaro.
Ventilato, non particolarmente caldo.

ISOLE: In Sardegna probabile temporale tra le Bocche di Bonifacio, il Nuorese, l’Olbiatese e le montagne vicine tra fine mattina e buona parte del pomeriggio; per il resto tempo miglire con rischio di pioggia decisamente basso.
In sicilia tempo buono in generale, ma nel pomeriggio può comunque formarsi un acquazzone veloce tra le montagne di Catanese, Ennese e Siracusano, con rapidi sconfinamenti verso i litorali vicini.
Farà abbastanza caldo, senza eccessi.

Tagged with: ,
Lorenzo Catania
Lorenzo Catania

Lorenzo Catania, meteorologo, laureato in Fisica con specializzazione in Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. Redattore per Meteolive, Classmeteo, Meteoreport. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Lorenzo Catania

Website: https://www.facebook.com/LorenzoCataniameteorology/

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Località Vivaro 00040 Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000 info@associazionebernacca.it