Previsioni meteo per il 7 novembre 2014

0 11

Oggi il satellite merita di essere contemplato, per la lunga virgola nuvolosa creata dal fronte freddo della nuova bassa pressione ormai tra Lampedusa e Pantelleria.
Sta piovendo davvero tanto nelle regioni ioniche, con punte sopra i 300 mm dalla mezzanotte, e raffiche di vento che a tratti superano i 100 chilometri orari.
Un ciclone mediterraneo classico, insomma, che continuerà a crescere e a muoversi verso lo Ionio, mantenendo condizioni di tempo brutto nel Meridione e su parte del Centro per quasi tutta la giornata, anche se via via meno estreme.

Più o meno quindi andrà così:

NORD: Abbastanza soleggiato tra Valle d’Aosta, una buona parte del Piemonte e presto anche in Liguria.
Nelle altre zone si partirà con le nuvole e qualche pioggia, in generale leggera e più frequente a ridosso di Prealpi e Alpi. Qualche acquazzone più forte è probabile sulla costa adriatica, soprattutto quella friulana e giuliana.
Con il passare delle ore comunque si apriranno timide schiarite tra Lombardia ed Emilia-Romagna.
Vento leggero in pianura e nella costa ligure.

CENTRO: Si partirà con nuvole estese e pioggia insistente in molte regioni, in particolare tra bassa Toscana, Lazio, Umbria e nord delle Marche. Più asciutto nel resto della Toscana, dove inizierà a vedersi un sole timido.
Con il passare delle ore la pioggia si farà via via più intermittente e meno abbondante dappertutto; qua e là si apriranno brevi squarci di sereno. Tuttavia almeno fino a sera rimarranno alcuni veloci acquazzoni, anche forti, più probabili tra montagne abruzzesi, Lazio, Perugino e bassa Toscana.

SUD: Pioggia abbondante con vento forte e caldo inizialmente in gran parte del territorio; poi dal pomeriggio gli eventi più importanti inizieranno a concentrarsi sulle regioni ioniche, dove qua e là si scateneranno ancora alcuni forti temporali, intervallati a pause asciutte ma accompagnati sempre dal vento, comunque meno robusto rispetto alla mattina.

ISOLE: In Sicilia il tempo migliora leggermente rispetto alla notte: vento più leggero, meno caldo, e pioggia intermittente, comunque più probabile tra il versante ionico e quello rivolto verso l’Africa. Attenzione solo nel tratto di mare tra Lampedusa e Pantelleria, dove tra fine mattina e pomeriggio potrebbe scatenarsi una bufera di vento.
In Sardegna ventilato, con nuvolaglia a tratti densa e qualche pioggia ancora possibile, soprattutto nel versante rivolto verso la Spagna.

Tagged with: ,
Lorenzo Catania
Lorenzo Catania

Lorenzo Catania, meteorologo, laureato in Fisica con specializzazione in Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. Redattore per Meteolive, Classmeteo, Meteoreport. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Lorenzo Catania

Website: https://www.facebook.com/LorenzoCataniameteorology/

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it