Temporali intensi: domani pomeriggio al via l’ennesimo atto di questa estate altalenante

0 31

La saccatura di aria fresca atlantica ha ormai varcato in pieno le soglie dell’Europa occidentale: l’immagine satellitare di questa mattina inquadrava bene la struttura che aveva ormai conquistato la penisola iberica, la Francia e le Isole Britanniche con la rapidità di un classico peggioramento che potrebbe capitare nella stagione primaverile o autunnale: se non fosse infatti per le altezze di geopotenziale che disegnano la conca depressionaria e che, data la stagione, non sono eccessivamente basse, potremmo dire senza ombra di dubbio che il paragone reggerebbe appieno. D’altro canto una simile dinamica che si verifica in piena estate, in aggiunta a quelle molto simili che l’hanno preceduta e che hanno lasciato il segno, va ad irrobustire la consapevolezza che almeno fino a questo momento la caratteristica dominante di questa stagione è stata quella marcata vivacità e dell’estremizzazione. E nuovi fenomeni estremi sono in lista d’attesa, dopo aver dato modo ad un modesto promontorio nord africano di caricare il serbatoio atmosferico di calore, ovvero del carburante necessario per dar linfa a fenomeni di forte intensità. L’ondulazione anticiclonica, di matrice sahariana, inizierà infatti a far uscire le aree alpine dalla sua azione stabilizzatrice dal pomeriggio di domani: sarà questo, all’incirca, il momento in cui verrà dato il “la” per un nuovo innesco di temporali intensi e quindi localmente capaci di portare nubifragi, grandinate e colpi di vento. Secondo gli ultimi aggiornamenti, infatti, sembrerebbe che tra domani pomeriggio e domani sera tali fenomeni possano formarsi su tutti i settori alpini dal Piemonte alla Lombardia, forse già fino al Trentino Alto Adige ed al Veneto, per poi iniziare a scendere verso le vicine aree di pianura tra la notte successiva e la mattinata di lunedì. Sempre nelle ore notturne e nella mattina di lunedì, forti temporali potrebbero verificarsi anche sul Levante Ligure e sulla Toscana centro-settentrionale.

temporali dom lun

Andrea Corigliano
Andrea Corigliano

Andrea Corigliano, laureato in fisica, meteorologo e divulgatore scientifico, ha collaborato con il col. Mario Giuliacci presso il centro MeteoGiuliacci. E' stato docente di meteorologia. Collabora con l’Associazione Bernacca.

View all contributions by Andrea Corigliano

Website: https://www.facebook.com/andreacorigliano.meteorologo

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.

Associazione Edmondo Bernacca Onlus
Via Lazio, 14 Loc. Vivaro 00040
Rocca Di Papa (RM)
P.I. 09202051000
info@associazionebernacca.it